Post-Estensione a PHU QUOC, soggiorno mare (combinabile con Vietnam Tour Classico)

Partenze garantite min.2 partecipanti

da €490,00


NOTE GENERALI
 

TOUR CON PARTENZE GARANTITE MINIMO 2 PARTECIPANTI

  • Le partenze sono sempre garantite con 2 partecipanti e prevedono date fisse di partenza.
  • La partenza dall’Italia è su base individuale. Il gruppo si forma sul posto e prevede il servizio di guida locale in lingua italiana (salvo ove diversamente indicato, in cui potrebbe essere bilingue).
  • Le quote di partecipazione dei tour non includono il costo del trasporto aereo. Quest’ultimo potrà essere prenotato individualmente oppure richiesto alla ns. organizzazione al momento della prenotazione del viaggio.



LAOS

Nome completo del paese: Repubblica Democratica Popolare del Laos

Superficie: 236.800 kmq

Popolazione: 6.217.141 abitanti (tasso di crescita demografica 2,44%)

Capitale: Vientiane (194.200 abitanti)

Popoli: 68% lao loum (lao delle pianure), 22% lao theung (di discendenza protomalese o mon-khmer, vivono sulle pendici delle montagne a media quota), 9% lao soung (tribù hmongo - meo - e yao - mien - che vivono ad alta quota), 1% vietnamiti e cinesi

Lingua: lao (uff.), francese

Religione: 60% buddhista, 38,5% animista e seguaci dei culti degli spiriti, 1,5% cristiana

Ordinamento dello stato: repubblica democratica popolare

Fuso orario: sette ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich

Elettricità: 220V

Clima: Il periodo migliore per visitare il Laos è quello compreso tra novembre e febbraio, quando piove poco e non fa troppo caldo, e che è poi considerato, insieme al mese di agosto, il periodo di alta stagione. Se il vostri viaggio prevede escursioni in montagna, sono piacevoli anche i mesi di maggio e luglio. Durante la stagione delle piogge (da luglio a ottobre) le strade possono essere completamente invase dall'acqua, ma si può ricorrere ai numerosi trasporti fluviali. Sappiate comunque che il numero di turisti è relativamente basso in qualsiasi periodo dell'anno.

Valuta: Kip (KN)

Cucina: L'elemento principale di tutti i pasti laotiani è il riso e quasi tutti i piatti sono preparati con ingredienti freschi quali verdure, pesce d'acqua dolce, pollo, anatra, maiale, manzo o bufalo. Il succo di lime, la citronella e il coriandolo fresco conferiscono al cibo un caratteristico aroma pungente e per salare le pietanze vengono utilizzati vari preparati a base di pesce fermentato. Altri condimenti sono il peperoncino, l'aglio, la menta, le arachidi macinate, il succo di tamarindo, lo zenzero e il latte di cocco. I piatti sovente sono accompagnati da un contorno di lattuga, menta, coriandolo, germogli di mung, lime o basilico: si prende una foglia di lattuga e la si riempie con gli altri ingredienti formando un involtino. Il whisky di riso o lào-láo (liquore specialità del Laos) è una bevanda molto comune tra le popolazioni delle pianure. Viene in genere bevuto liscio, accompagnato da un bicchierino di acqua naturale. In Laos non è sicuro bere l'acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde. In alternativa l'acqua corrente può essere trattata facendola bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle purificazioni.


VIETNAM

Nome completo del paese: Repubblica Socialista del Vietnam

Superficie: 329.560 kmq

Popolazione: 83.535.576 abitanti (tasso di crescita demografica 1%)

Capitale: Hanoi (1.396.500 abitanti, 2.543.700 nell'area metropolitana)

Popoli: 85-90% di etnia vietnamita (sei gruppi principali: karen, hmong, lahu, mien, akha, lisu), 3% di etnia cinese oltre a khmer, cham (discendenti dell'antico regno di Champa, di cultura indiana) e membri di 60 gruppi etno-linguistici (anche conosciuti come montagnard, ossia montanari in francese)

Lingua: vietnamita (ufficiale)

Religione: buddhista, taoista, confuciana, hoa hao, caodaista, musulmana e cristiana

Ordinamento dello stato: repubblica socialista

Fuso orario: sette ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich

Elettricità: la maggioranza degli impianti funziona con una corrente alternata a 220V

Valuta: Dong. Si può cambiare valuta in quattro modi: in banca, negli uffici di cambio autorizzati, presso le reception degli alberghi e sul mercato nero. Il tasso di cambio più conveniente è quello praticato dalle banche, anche se gli uffici di cambio si trovano più a portata Adi mano e restano aperti più a lungo. br/>
Clima: Per andare in Vietnam non esiste un periodo migliore di un altro. Infatti, quando una regione è troppo piovosa o fredda, o incredibilmente afosa, c'è sempre un'altra zona in cui il tempo è sereno e si sta bene. Nel sud del paese si possono individuare con una certa approssimazione due stagioni: la stagione umida (da maggio a novembre, con alte punte di piovosità da giugno ad agosto) e la stagione secca (da dicembre ad aprile). Il periodo più caldo e umido è compreso tra la fine del mese di febbraio e maggio. La zona costiera centrale gode invece di un clima secco da giugno a ottobre. Anche nella parte settentrionale ci sono due stagioni: inverni freddi e piovosi (da novembre ad aprile) e calde estati (da maggio a ottobre). Naturalmente, le regioni montane sono più fresche di quelle costiere e durante l'inverno le temperature possono scendere anche sotto zero. Le zone centrali e settentrionali sono occasionalmente vittime di tifoni, specialmente tra giugno e novembre.

Cucina: La regola numero uno è stare attenti all’acqua. Il ghiaccio, in particolare, può rappresentare un rischio; quando non siete sicuri che l’acqua usata per produrlo fosse pura, evitatelo del tutto. La cucina vietnamita è particolarmente varia: si dice che vi siano almeno 500 piatti tradizionali, da quelli a base di carni esotiche come quelle di pipistrello, cobra e pangolino fino a fantasiose ricette vegetariane (spesso cucinate per contenere la stessa carne e il pesce). Il piatto classico vietnamita è però costituito da riso in bianco accompagnato da verdure, carne, pesce, spezie e intingoli vari. Tra gli spuntini più comuni vi sono gli involtini primavera e le frittelle di riso, oltre alle onnipresenti zuppe con anguille e vermicelli, pollo spezzettato e speziato. Tra i frutti più singolari ricordiamo il frutto del drago verde, il jojoba, i cachi, il longan, il mangostano, il pompelmo, la ciliegia a tre semi e la mela d'acqua. Per mangiare un piatto vietnamita bisogna prendere il riso da un piatto comune e metterlo nella propria ciotola. Con le bacchette, poi, si prende la carne, il pesce o le verdure dai piatti di portata e li si aggiunge al riso. Tenendo la ciotola vicino alla bocca, si usano le bacchette per mangiare. I vietnamiti sono sorpresi da chi lascia la ciotola sul tavolo e cerca di portare alla bocca il cibo precariamente tenuto con le bacchette: si tratta di una cosa che li diverte, ma non li offende. Una bevanda molto rinfrescante che potrete gustare in Vietnam è il latte di cocco. I vietnamiti credono però che il latte di cocco affatichi l'organismo. Gli atleti, per esempio, non lo bevono mai prima di una competizione. Un'altra specialità vietnamita, questa volta alcolica, è il vino di serpente (ruou ran). Si tratta di un vino di riso nel quale si trova un serpente sottaceto. Sembra che questo prodotto abbia proprietà tonificanti e si dice che curi qualsiasi disturbo...


CAMBOGIA

Nome completo del paese: Stato della Cambogia

Superficie: 181.040 kmq

Popolazione: 13.607.069 abitanti (tasso di crescita demografica 1,8%)

Capitale: Phnom Penh (1.169.800 abitanti)

Popoli: 90% khmer, 5% vietnamiti, 1% cinesi, 4% altri

Lingua: khmer (lingua ufficiale), francese

Religione: 95% buddhista theravada, 5% musulmana cham, cattolica, altre religioni

Ordinamento dello stato: monarchia costituzionale

Fuso orario: sette ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich

Elettricità: 220V, 50Hz (fornitura elettrica instabile)

Valuta: riel (CR)

Cucina: In Cambogia non è sicuro bere l'acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde. In generale, la cucina khmer è simile a quella thailandese, ma fa uso di meno spezie. Un pasto cambogiano prevede quasi sempre la zuppa, mentre il pesce è senza dubbio il piatto principale: una specialità particolare è il pesce d'acqua dolce alla griglia, avvolto in foglie di lattuga o spinaci e poi immerso in una salsa a base di pesce e noci. Le 'insalate' sono spesso condite con coriandolo, menta e citronella: tre sapori che caratterizzano molti piatti della cucina cambogiana. La cottura quotidiana del pane risente molto dell'influenza francese. Tra i dolci segnaliamo la torta di riso, piuttosto appiccicosa, e il pudding preparato con i frutti dell'albero del pane.

Clima: I mesi ideali per visitare la Cambogia sono dicembre e gennaio, quando il tasso di umidità è sopportabile, le temperature più fresche e le precipitazioni meno abbondanti. Da febbraio in poi il caldo è più opprimente e in aprile diventa insopportabile. La stagione delle piogge (da maggio a ottobre), anche se parecchio umida, è un buon periodo per visitare Angkor: in questi mesi i fossati sono pieni e la vegetazione lussureggiante. State invece alla larga dalle regioni nord-orientali: in questa stagione le piste diventano veri e propri acquitrini e sono del tutto impraticabili.


POST-ESTENSIONE a PHU QUOC (Vietnam, soggiorno mare)
(combinabile con Vietnam Tour Classico)

 

PERIODO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
SOLO TOUR
4 giorni/3 notti

Gennaio/ Febbraio/ Marzo/ Aprile

€ 665,00

Maggio/ Giugno/ Luglio/ Agosto/ Settembre

 

€ 490,00

Supplementi

Visto d’ingresso in Vietnam

$ 25 da pagare in loco

Camera singola

€ 430,00 gennaio/aprile

€ 260,00 maggio/settembre

Mezza pensione (3 cene)

€ 145,00



Cambio applicato € 1 = $ 1,12
 

La quota di partecipazione comprende:

  • Voli domestici come da programma, in classe economica, incluse tasse aeroportuali – eventuali variazioni nelle tariffe aeree e nell’importo delle tasse aeroportuali saranno comunicati al momento dell’emissione dei biglietti aerei;
  • Trasferimenti aeroportuali in arrivo ed in partenza;
  • Sistemazione negli alberghi indicati o similari di pari categoria;
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione;
  • Assicurazione di viaggio medico-bagaglio;
  • Kit da viaggio.

La quota di partecipazione non comprende:

  • Trasporto aereo dall’Italia;
  • Visto d’ingresso in Vietnam ($ 25 da pagare all’arrivo nel Paese);
  • Pasti;
  • Mance;
  • Tutto quanto non menzionato alla voce “la quota di partecipazione comprende” e nel programma.

 

 

Destinazione

Hotel

Phu Quoc

La Veranda Resort – Deluxe Garden View

Check in : ore 13h00 / 14h00

Check out: ore 11h00 / 12h00



POST-ESTENSIONE a PHU QUOC (Vietnam, soggiorno mare)
(combinabile con Vietnam Tour Classico)


Giorno 8. Ho Chi Minh - Volo per Phu Quoc [no guida]

In tempo utile, trasferimento in aeroporto per il volo per Phu Quoc. All'arrivo, sistemazione in hotel e pernottamento.

 

Giorno 9 - 10. Phu Quoc (Colazione)

Giornate libere dedicate al relax. Pernottamento.

 

Giorno 11. Phu Quoc - Volo per Ho Chi Minh - Volo di partenza (Colazione)[no guida, no transfer a Ho Chi Minh]

In tempo utile, trasferimento in aeroporto per il volo per Ho Chi Minh. Attesa del volo di rientro in Italia.

Potrebbero interessarti anche

Dal 04/01/2017 al 30/11/2017

Tour del Nord

da 650,00 / a persona
Scopri
Dal 02/03/2017 al 07/12/2017

Tour i Tesori della Cina: Pechino, Xian, Guilin, Shanghai

da 1.730,00 / a persona
Scopri
Dal 02/03/2017 al 07/12/2017

Tour Pechino - Shanghai EXPRESS

da 755,00 / a persona
Scopri
Dal 01/01/2017 al 31/12/2017

Tour del Myanmar & estensione a Siem Reap (Cambogia)

da 2.060,00 / a persona
Scopri