Gran Tour della COLOMBIA

Partenza di gruppo min. 15 partecipanti

da €3050,00

Per gli amanti del Sud America, e non solo, questo viaggio tocca i maggiori punti di interesse culturale, folcloristico, archeologico, paesaggistico ed artistico. Dal Museo Botero a Bogotà, all'incredibile Cattedrale di sale di Zapiquirà. Dal colorato mercato indios di Silvia al Parco Archeologico di San Agustin (Unesco). Dal Deserto di Tatacoa ad Armenia e la Valle di Cocora immerse nelle verdeggianti piantagioni con le Palme più alte del mondo. Per terminare a Cartagena (Unesco), mitica città della zona caraibica dove si respirano le atmosfere che hanno abitato i racconti dello scrittore Gabriel Garcia Marquez.


I nostri tour di gruppo prevedono tutti i servizi fondamentali inclusi:

  • Il trasporto aereo dall'Italia;
  • L'accompagnatore Entour dall'Italia, garantito al raggiungimento del minimo dei partecipanti previsto in ciascun programma. Nel caso non si raggiunga il minimo dei partecipanti specificato, è prevista l'assistenza sul posto di esperte guide locali parlanti italiano;
  • L'assistenza da parte nel nostro partner locale oltre alla notra assistenza telefonica 24h.



DOCUMENTI
Non vi sono restrizioni di nazionalità per l’ingresso in Colombia. Non è richiesto un visto d’entrata, per i cittadini italiani è sufficiente il passaporto valido, purché rimangano sul territorio colombiano un tempo massimo di 90 giorni, per fini esclusivamente turistici.

FUSO ORARIO
La differenza di fuso orario con l’Italia è: in periodo di ora solare 6 ore; in periodo di ora legale – 7 ore

PREFISSO TELEFONICO
Il prefisso telefonico internazionale per la Colombia è 0057. Per chiamare ad un telefono cellulare in tutta la Colombia anteporre il prefisso 00573 al numero completo del cellulare.

MONETA
La moneta locale è il Peso colombiano ($) che ha un valore fluttuante in relazione con il dollaro.
La valuta estera può essere cambiata presso le banche ed i cambiavalute, però è preferibile utilizzare dollari o, ancora meglio, carte di credito. Praticamente tutti i grandi magazzini, ristoranti e negozi accettano le carte di credito internazionali.
Non tutte le banche effettuano operazioni di cambio di contanti e travellers’ cheques. Può capitarvi che alcune banche accettino di cambiare i vostri contanti e che altre filiali della stessa banca si rifiutino di farlo.

VOLTAGGIO
L’elettricità è a 110 volt. Le prese sono di tipo americano con spina piatta a due entrate.

ACQUA
Nonostante l’acqua sia potabile nella grande maggioranza delle città, conviene bere sempre acqua imbottigliata.

IL CLIMA
Essendo in una zona di bassa latitudine ha un clima tropicale che non causa grandi variazioni stagionali anche nelle zone di altura. Invece il sistema montagnoso, come fattore principale, accompagnato dagli alisei e dai venti locali sono i responsabili principali delle variazioni climatiche. Con queste premesse è possibile dividere il clima colombiano in quattro zone:

  • una calda, con altitudine inferiore a 1.000 m.s.l.m., che comprende circa l’80% dell’estensione del paese, con temperature superiori a 24°C
  • una temperata o media, con altitudine tra i 1.000 e 2.000 m.s.l.m., che comprende circa il 10% del territorio, con temperature oscillanti tra 17°C e 24°C
  • una fredda, con altitudine tra i 2.000 e 3.000 m.s.l.m., che copre circa l’8% delle terre nazionali, con temperature oscillanti tra 12°C e 17°C
  • una desertica, localizzata in cima alle montagne con più di 3.000 m.s.l.m., con temperature inferiori ai 12°C

Il regime pluviometrico definisce due periodi secchi (dicembre/febbraio e luglio/settembre) e due periodi di piogge (maggio/giugno e ottobre/novembre). Le precipitazioni sono variabili da moderate a forti, con i livelli più alti nelle giungla della regione pacifica e nelle terre basse ad est.

AVVERTENZE SANITARIE (vaccinazioni profilassi) E PRECAUZIONI
Non sono richieste vaccinazioni, ma nelle zone amazzoniche sono presenti malaria, dengue e febbre gialla. Nonostante l’acqua sia potabile nella grande maggioranza delle città, è meglio bere sempre acqua imbottigliata, mangiare frutta sbucciata e cibi ben cotti. Nelle zone in elevata altitudine, è facile accusare lievi malesseri, quali vertigini e mal di testa. Meglio stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria. Soprattutto in alcune zone cittadine, e di sera, bisogna usare prudenza vista la diffusione di microcriminalità

LINGUA
Lo spagnolo è la lingua ufficiale della Colombia, con l’eccezione di alcune tribù indigene.

GASTRONOMIA
La cucina colombiana offre numerose specialità. Nelle zone costiere e nelle isole a farla da padrone è naturalmente il pesce, cotto spesso arrosto assieme a crostacei (ottime le aragoste e i calamari) e frutti di mare. nelle zone dell’interno la dieta è basata prevalentemente su piatti di carne suina e bovina, cotta sovente arrosto o in umido con contorno di fagioli, riso e patate. Tra i piatti principali ricordiamo la lechona. Tra le bevande è diffuso l’uso della birra nazionale, generalmente leggera, del ron e dell’aguardiente. Ma il vero vanto della Colombia è rappresentato dal caffè che, importato in queste terre dagli europei nel XVIII sec., ha trovato qui un ambiente favorevole per riprodursi e, grazie anche a tecniche di lavorazione che si sono evolute nel tempo, è considerato oggi uno dei migliori al mondo.

MANCE E CONTRATTAZIONI
L’usanza della mancia si ha principalmente nei ristoranti di lusso, dove generalmente è conteggiata come 10% sul conto, e negli alberghi di lusso. Le contrattazioni sono tipiche del luogo, quasi un obbligo! Come in ogni parte del mondo hanno luogo solitamente nei mercati e davanti le bancherelle.


GRAN TOUR DELLA COLOMBIA

Dal 25 gennaio al 7 febbraio 2019
(14 giorni/ 12 notti)


QUOTA DI PARTECIPAZIONE minimo 20 partecipanti € 3.050,00

Quota di iscrizione € 40,00
Tasse aeroportuali € 130,00 (importo soggetto a riconferma)
Supplemento camera singola € 450,00
Supplemento per gruppo minimo 15/19 partecipanti € 140,00
 



Cambio applicato € 1 = Cop 3.354 (oscillazione massima consentita +/- 3%).


La quota di partecipazione comprende:
Voli di linea Iberia + Avianca da Venezia, in classe economica (possibilità di partenza da altri aeroporti italiani servizi da voli Iberia per Madrid);
Fuel Surcharge inclusa pari a € 400,00;
Tutti i trasferimenti aeroportuali in pullman privato e con guida o assistente locale parlante italiano;
Spostamenti, visite ed escursioni in pullman privato con guida locale parlante italiano;
Sistemazione in hotels cat. 4 / 5 stelle e lodge, in camere doppie con servizi privati;
Ingressi per le visite ed escursioni menzionate nel programma;
Trattamento come da programma;
Assicurazione di viaggio;
Kit da viaggio;
Accompagnatore dall’Italia con un minimo di 15 partecipanti paganti.

La quota di partecipazione non comprende:
Tasse aeroportuali; pasti non menzionati nel programma; bevande ai pasti inclusi; facchinaggio; mance; extra programma in genere e tutto quanto non indicato alla voce “la quota di partecipazione comprende”.

 


GRAN TOUR DELLA COLOMBIA

1° giorno (ven 25 gennaio): Italia – Bogotà
Partenza da Venezia con volo di linea Iberia Madrid. Arrivo a Madrid, cambio aeromobile e proseguimento con volo di linea Avianca per Bogotà. L’arrivo in Colombia è previsto nel pomeriggio (ora locale). Disbrigo delle formalità d’ingresso, incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento in albergo. Cena libera. Pernottamento.

2° giorno (sab 26 gennaio): Bogotà
Mezza pensione. Intera giornata dedicata alla visita di Bogotà, in pullman privato e con guida locale parlante italiano. Tour panoramico attraverso il quartiere storico della città ammirando il Teatro Colon, il Palacio de San Carlos, la iglesia de San Ignacio, il Palacio Presidencial de Narino, la Plaza Bolivar, il Capitolio, la Alcaldia Mayor e la Catedra. Visita inoltre al Museo dell’Oro (ingresso incluso) ed al Museo de Botero (ingresso incluso). La visita termina con la salita in teleferica al Cerro de Monserrate (3150 mt) da dove si godrà di una meravigliosa vista sulla città.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in albergo.

3° giorno (dom 27 gennaio): Bogotà - Zipaquirá - Bogotà
Mezza pensione. Dopo la prima colazione, partenza verso Nord in direzione Zipaquirá, situata a circa 50km da Bogotà. Durante il trasferimento si potranno osservare alcuni siti di interesse come la Sabana di Bogotà ed il Puente del Comun. Arrivo alla Cattedrale di Sale (ingresso incluso) costruita in una miniera a 190 mt di profondità e considerata la prima meraviglia della Colombia. All’interno si visiteranno: il Deambulatorio o Via Crucis, la Cupola, la Rampa, il Coro, le balconate, il complesso del Nartex, la grande Navata.
Pranzo in ristorante tipico a Zipaquirà. Rientro a Bogotà e pomeriggio a disposizione. Cena libera e pernottamento in albergo.

4° giorno (lun 28 gennaio): Bogotà - Popayan
Mezza pensione. Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Popayan. Arrivo e trasferimento in albergo. Lungo il tragitto è prevista la prima parte del tour della città (durata ca. 1h30). Popayan è sinonimo di centro culturale essendo un luogo frequentato da poeti, pittori e scultori ed affascina per la sua architettura coloniale delle “casonas” delle chiese e dei ponti. Si effettuerà un percorso a piedi attraversando la zona coloniale e visitando le “casonas”, le chiese, il ponte Humilladero ed il ponte Chiquito. Al termine trasferimento in albergo. Cena e pernottamento.

5° giorno (mar 29 gennaio): Popayan – Silvia – Popayan
Mezza pensione. Dopo la prima colazione partenza per Silvia (circa 1,5 ore di viaggio) in pullman privato e con guida locale parlante italiano, dove ogni martedì si svolge il famoso e pittoresco mercato. Silvia è il centro della regione degli indios Guambianos, uno dei gruppi etnici tra i più tradizionali del paese. Vivono nei paesini che circondano Silvia, diventata famosa appunto per il suo mercato settimanale. I Guambianos sono dediti all’agricoltura, sono abili tessitori (borse, sciarpe e tessuti colorati sono tra le merci più interessanti da acquistare al mercato) e qui si recano per vendere i loro prodotti artigianali. Rientro a Popayan dove è prevista la seconda parte della visita guidata della città. Al termine rientro in albergo. Pranzo libero. Cena e pernottamento in albergo.

6° giorno (mer 30 gennaio): Popayan – San Agustin
Mezza pensione. Partenza in pullman per San Agustin (circa 6 ore di viaggio). Attraverso l’imponente Massiccio Colombiano con il paesaggio più andino della Colombia, si giunge al pueblo di Coconuco, famoso per le sue acque termali sulfuree. Si attraverserà Paletarà dove non bisogna perdere l’occasione di assaggiare una calda “aquapanela” accompagnata da un tipico formaggio della regione. Pranzo libero. Arrivo nel pomeriggio a San Agustin e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

7° giorno (gio 31 gennaio): San Agustin
Mezza pensione. Intera giornata dedicata alla visita di San Agustin. Visita del Parco Archeologico di San Agustin che contiene la più alta concentrazione di statue della zona, alcune alte anche 7 mt. Molte statue sono state lasciare dov’erano, altre sono state risistemate e sono collegate da un percorso didattico. Visita del piccolo museo che espone statue più piccole, ceramiche, utensili, gioielli ed altri oggetti della misteriosa civiltà. Il pomeriggio è dedicato alla visita degli altri due parchi dichiarati, insieme a San Agustin, Patrimonio Culturale dell’Umanità: Alto de los Idolos, Alto de las Pietras. Pranzo libero. Rientro infine in albergo per la cena ed il pernottamento.

8° giorno (ven 1 febbraio): San Agustin – Neiva
Mezza pensione. Dopo la prima colazione partenza per Neiva (circa 6 ore di viaggio) in pullman privato e con guida locale parlante italiano. Durante il trasferimento sarà possibile ammirare paesaggi molto diversi: si passerà dai 1730 msl e 20° del Massiccio Colombiano dove si trova San Agustin fino ad arrivare ai 380 msl e 27° di Neiva; si passerà dalle coltivazioni di riso e cotone della Valle Mgdalena alle piantagioni di caffè e di frutta del sud del dipartimento di Huila. Durante il tragitto sono previste le seguenti soste: Monumento alla Cacica Gaitana, Mirador de la Represa de Betania, degustazione delle famose “achiras del Huila” (salatini caratteristici di Huila), canion de pericongo. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio è previsto l’arrivo in albergo a Neiva. Successivamente visita del Deserto de la Tatacoa. Partenza alla volta del villaggio di Villavieja e visita del Museo Paleontologico. Successivamente si entrerà nel deserto, un luogo unico e suggestivo, con i suoi crepacci e sentieri, frutto della millenaria azione di erosione del mare e del vento. Passeggiata lungo il sentiero “El Cuzco”, luogo di spettacolare bellezza. In serata, se le condizioni meteo lo permetteranno, è prevista la visita dell’Osservatorio Astronomico. Il deserto de la Tatacoa è il luogo migliore in Colombia per osservare il cosmo, in quanto ha la più alta copertura della cupola celeste della nazione. E’ prevista una breve lezione di astronomia con l’osservazione dei pianeti e dei fenomeni celesti utilizzando moderni telescopi e con l’aiuto di un astronomo. Rientro in albergo per la cena ed il pernottamento.

9° giorno (sab 2 febbraio): Neiva – Armenia
Mezza pensione. Partenza in pullman privato e con guida locale parlante italiano per Armenia (circa 7 ore di viaggio). Pranzo libero. Arrivo nel pomeriggio in albergo, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

10° giorno (dom 3 febbraio): Armenia – Filandia – Salento - Valle del Cocora – Armenia
Pensione completa. Dopo la prima colazione, si parte per la visita di Filandia, famosa per la sua piazza circondata da case antiche restaurate che mostrano i tradizionali colori sgargianti che caratterizzano le costruzioni di questa zona. Si prosegue poi per Salento, il villaggio più bello e caratteristico di questa regione con le sue case antiche fatte di canna intrecciata e fango. E’ il villaggio conosciuto per essere la casa dell’albero nazionale della Colombia: la palma di cera. Pranzo tipico in corso di escursione. Rientro in albergo nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

11° giorno (lun 4 febbraio): Armenia – Cartagena
Mezza pensione. Trasferimento molto presto all’aeroporto di Armenia e partenza con volo di linea per Cartagena (via Bogotà). La colazione sarà con cestino da viaggio. Arrivo a Cartagena e trasferimento in albergo. Pranzo libero. Nel pomeriggio è prevista la visita della città. L’itinerario inizia dalla zona moderna per poi continuare con la parte storica entro le mura. Si prosegue con la visita del Castillo de San Felipe (ingresso incluso) e con una piccola passeggiata per il centro storico di Catagena per ammirare strade, monumenti, parchi ed altri luoghi di interesse. La giornata termina con la visita del Monastero San Pedro Claver (ingresso incluso). Rientro in albergo. Cena in ristorante locale (assistente locale parlante italiano per il trasferimento d’andata a piedi hotel/ristorante). Pernottamento in albergo.

12° giorno (mar 5 febbraio): Cartagena de Indias
Mezza pensione. Intera giornata di escursione per entrare in contatto con la popolazione nativa del borgo afrocartagenero con guida nativa locale e guida parlante italiano. Si avrà la possibilità di addentrarsi nella cultura locale apprendendo i ritmi tipici del caribe colombiano, i passi della “champeta” (ballo tipico locale), camminando per le strade sterrate, conversando con la gente, visitando le case dei pescatori. Si prosegue con una passeggiata fino al molo da dove, a bordo di tipiche canoe di legno, si potrà visitare la laguna delle mangrovie ed effettuare l’avvistamento di uccelli. Pranzo in ristorante tipico in riva al mare. Rientro in albergo nel pomeriggio. Cena libera. Pernottamento.

13° giorno (mer 6 febbraio): Cartagena de Indias – Bogotà - Madrid
Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Bogotà. Arrivo in tempo utile per il volo intercontinentale Avianca per Madrid. Pasti e pernottamento a bordo.

14° giorno (gio 7 febbraio): Madrid - Italia
Arrivo a Madrid in tarda mattinata. Cambio aeromobile e proseguimento con volo di linea Iberia per Venezia, dove l’arrivo è previsto nel tardo pomeriggio.

 

Nota al programma: Il programma è indicativo e potrebbe subire modifiche relativamente all’ordine di svolgimento delle visite ed escursioni previste. Ferma restando la loro effettuazione.
 

Potrebbero interessarti anche

Dal 20/03/2018 al 05/04/2019

Tour Perù Overland

da € 1.600,00 / a persona
Scopri
Dal 01/01/2018 al 31/12/2018

ALLA SCOPERTA DEL CILE - SANTIAGO, DESERTO DI ATACAMA, PATAGONIA

da € 2.000,00 / a persona
Scopri
Dal 05/05/2018 al 01/12/2018

Gran Tour del Messico

da € 2.105,00 / a persona
Scopri
Dal 01/10/2018 al 30/09/2019

CIRCUITI CILENI (2018 - 2019): SANTIAGO - PATAGONIA

da € 900,00 / a persona
Scopri