grantour dei balcani

Partenze garantite min. 2 partecipanti

da €1100,00


NOTE GENERALI
 

TOUR CON PARTENZE GARANTITE MINIMO 2 PARTECIPANTI

  • Le partenze sono sempre garantite con 2 partecipanti e prevedono date fisse di partenza.
  • La partenza dall’Italia è su base individuale. Il gruppo si forma sul posto e prevede il servizio di guida locale in lingua italiana (salvo ove diversamente indicato, in cui potrebbe essere bilingue).
  • Le quote di partecipazione dei tour non includono il costo del trasporto aereo. Quest’ultimo potrà essere prenotato individualmente oppure richiesto alla ns. organizzazione al momento della prenotazione del viaggio.



Destinazioni trattate: Macedonia, Montenegro, Albania, Serbia e Bosnia.

Repubblica di Macedonia: Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. E’ necessario il passaporto con validità residua di almeno tre mesi o la carta di identità valida per l’espatrio, senza rinnovo.Capitale: SKOPJE, Popolazione: stima 2.052 722 (fonte istituto di statistica della FYROM) Fuso orario, nessuna differenza oraria con l’Italia. La lingua ufficiale è il macedone, lingua slava che adotta i caratteri cirillici. L’albanese (idioma del principale gruppo etnico di minoranza, prevalentemente localizzato nella parte nord-occidentale del Paese), è lingua ufficiale nelle municipalità dove viene utilizzata da almeno il 20% dei cittadini. La religione principale è la cristiano-ortodossa. Un terzo circa della popolazione e’ di religione musulmana (sunniti). Moneta: denaro macedone.
Clima: Clima continentale con inverni rigidi e temperature che possono scendere fino a -15 gradi; le estati sono calde con temperature che possono superare i 40 gradi.

Montenegro: Passaporto/ Carta d’identità valida per l’espatrio: i cittadini dei Paesi dell'Unione Europea possono entrare in Montenegro per turismo, con la sola carta d’identità valida per l’espatrio per soggiorni fino a 30 giorni, in alternativa, con il passaporto in corso di validità per soggiorni fino a 90 giorni. 
Nessun altro documento di riconoscimento o di identità, comunque denominato, è valido per l’ingresso in Montenegro.Capitale: Podgorica (185.937 ab.)
Popolazione: 620.029 (2011). Superficie: 13.812 km².  Fuso orario: Nessuna differenza oraria rispetto all'Italia. Lingue: Montenegrino (appartenente al ceppo linguistico slavo-meridionale). E’ ufficiale l’uso dell’alfabeto cirillico quanto di quello latino; albanese lungo tutto il confine orientale del Paese. L'Inglese è abbastanza diffuso, soprattutto tra i giovani; ugualmente l'italiano, specie nella zona costiera. Religione: Cristiano-ortodossa 72%, musulmana 16%; è altresì presente una minoranza cattolica. Moneta: euro. Clima: Il clima è tipicamente continentale nell’interno, con estati torride e frequenti nevicate nei mesi invernali. Frequenti le gelate invernali che rendono pericoloso il traffico su strada. 
Clima mediterraneo sulla costa, con frequenti sciroccate. Il Montenegro, come gli altri paesi della Regione, è soggetto a violenti temporali e piogge torrenziali, che possono provocare disagi nei trasporti, frequenti interruzioni di elettricità, frane e smottamenti del terreno.

AlbaniaPassaporto/carta d'identità valida per l'espatrio: è necessario viaggiare con uno dei due documenti che abbia una scadenza superiore di almeno tre mesi alla data di rientro dall’Albania. Per i cittadini UE non è necessario il visto d'ingresso. Si rammenta tuttavia che la normativa albanese sul soggiorno degli stranieri prevede che non si possa soggiornare nel Paese per un periodo superiore a 90 giorni nell'arco di 6 mesi. capitale TIRANA. popolazione: 2.821.977 (dati del censimento dell’autunno 2011) comprensivo dei cittadini albanesi residenti in Italia. Fuso orario: nessuna differenza oraria con l'Italia. Lingue: albanese. Diffusa la conoscenza di italiano e inglese. Religione: musulmana (57%), cattolica (10%), ortodossa (7%), agnostici (5,5%), atei (2,5%) (dati del censimento 2011. Circa il 18% della popolazione non ha risposto alla domanda sull’appartenenza religiosa). Moneta: Lek (un euro circa 133 Leke), non convertibile fuori dell’Albania. Clima: Clima temperato con notevoli escursioni termiche diurne e notturne. Temperature elevate fino a 40° durante l'estate e temperature basse durante l'inverno fino a -10° nelle zone montuose del nord, nord-est. Sostanzialmente, l’Albania ha un clima molto simile a quello dell’Italia centrale.

Bosnia Erzegovina: Capitale: SARAJEVO, Popolazione: 3 milioni 900 mila circa.
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: è necessario viaggiare con un documento individuale di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio senza rinnovi). La data di scadenza dei documenti deve eccedere di almeno 3 mesi il periodo previsto di soggiorno in Bosnia Erzegovina. Fuso orario: Nessuna differenza oraria rispetto all'Italia. Lingue: Bosniaco, Croato e Serbo. Conosciuto l’Inglese. Religioni: Musulmana, Ortodossa, Cattolica. Moneta: Marco bosniaco (BAM) detto anche Marco convertibile. Clima: Il clima nell’area di Sarajevo e zone limitrofe è di tipo continentale. Ad inverni molto rigidi e nevosi con temperature che raggiungono i –15°, si alternano estati calde con punte di 35° nella capitale fino a 40° in altre aree (soprattutto in Erzegovina). Le stagioni intermedie sono piovose, con temperature instabili ed una sensibile escursione termica. La zona sud-occidentale (Mostar e Erzegovina meridionale) è invece caratterizzata da un clima mediterraneo.

Serbia: Passaporto/ Carta di identità: A partire dal 12 giugno 2010, i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea possono viaggiare nella Repubblica di Serbia avvalendosi anche della sola carta di identità valida per l’espatrio, e non solo del passaporto, per un periodo di soggiorno che non ecceda i 90 giorni. Per periodi di soggiorno eccedenti i 90 giorni, è necessario richiedere un permesso di residenza temporaneo.Religione:Cristiana Ortodossa, con minorante cattoliche, protestanti, islamiche ed ebraiche. Lingua ufficiale:serbo (lingua scritta negli alfabeti cirillico e latino). Fuso orario: nessuna differenza oraria con l'Italia. Lingue: Serbo, albanese nel Sud del Paese. L’inglese è abbastanza diffuso, soprattutto a Belgrado. Moneta:Dinaro serbo (RSD). Clima: tipicamente continentale, con estati torride e frequenti nevicate nei mesi invernali. Sono frequenti le gelate che rendono opportuna la massima prudenza  per il traffico su strada. 


GRANTOUR DEI BALCANI
 

CALENDARIO PARTENZE 2019

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Solo Tour (10 giorni/ 9 notti)

5 Aprile

€ 1.100,00

17 Maggio

€ 1.210,00

14 Giugno

€ 1.210,00

12 Luglio

€ 1.370,00

9 Agosto

€ 1.370,00

20 Settembre

€ 1.210,00

4 Ottobre

€ 1.100,00

Supplementi

Pacchetto ingressi (Nota 1)

€ 42,00

Camera singola

Aprile / Ottobre € 210,00
Maggio/Giugno/Settembre € 240,00
Luglio / Agosto € 275,00

Quota di iscrizione € 40,00

 

La quota di partecipazione comprende:
9 pernottamenti in hotels cat. 4*;
Trattamento di mezza pensione, uinclusa una cena tradizionale a Skopje;
Trasferimenti aeroportuali in arrivo ed in partenza;
Tutti i trasferimenti e spostamenti, durante il tour, in auto/minibus o pullman privato (in base al numero dei partecipanti);
Guida/accompagnatore locale per tutto il tour: parlante italiano (a partire da 7 partecipanti), bilingue italiano/spagnolo da 2 a 6 partecipanti;
Gita in barca sul lago di Ocrida (circa 20 minuti);
Degustazione di prosciutto a Njegusi;
Gita in barca a Perast, Madonna dello Scarpello;
Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance;
Kit da viaggio.

 

La quota di partecipazione non comprende:
Trasporto aereo dall’Italia;
Ingressi (pacchetto ingressi obbligatorio da pagare in Italia – vedi Nota 1);
Pranzi e bevande ai pasti inclusi;
Mance;
Facchinaggio;
Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota di partecipazione comprende”.


(Nota 1) Pacchetto ingressi obbligatorio, da pagare in Italia prima della partenza, comprendente:
Skopje, la Chiesa di San Spas; Tetovo, Moschea Colorata; Ocrida, la Chiesa di San Peribleptos e la fortezza del Re Samuele; Kruja, la fortezza e il museo nazionale; Shkoder, fortezza Rozafa; Stari Bar; Cetinje, tassa di soggiorno e biglietto d’ingresso Museo Re Nikola; Kotor, tassa di soggiorno e biglietto d’ingresso Chiesa di San Trifun




Grantour dei Balcani

1. Giorno: Belgrado
Incontro con la guida all’aeroporto di Belgrado. Trasferimento all’albergo. Cena e pernottamento.

2. Giorno: Belgrado – Skopje
Prima colazione in albergo. Mattina dedicata alla visita della capitale della Serbia, dovre avremo la possibilità di ammirare, tra le varie cose la fortezza di Kalemegdan e la famosa via dello shopping Knez Mihailova. Al termine partenza per il confine macedone per arrivare alla capitale Skopje. Cena tradizionale in ristorante locale accompagnata da musica. Pernottamento in albergo.

3. Giorno: Skopje – Ocrida
Prima colazione in albergo. Mattina dedicata alla visita di Skopje. Visitiamo non soltanto la vecchia città con la fortezza di Kale ed il grande bazar, ma anche la parte nuova della città con la fontana di Alessandro Magno e la Casa memoriale di Madre Teresa. Nel pomeriggio partenza per Ocrida. Sosta a Tetovo per visitare la moschea “colorata”. Arrivo in serata a Ocrida, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

4. Giorno: Ocrida – Tirana
Prima colazione in albergo. Cominciamo la giornata con una gita in barca sul lago di Ocrida, uno dei laghi più vecchi e più profondi del mondo. Passeggiata a piedi nella città UNESCO per ammirare e visitare le sue bellezze come la fortezza del Re Samuele e la chiesa di San Peribleptos. Nel pomeriggio proseguimento per Tirana. Cena e pernottamento in albergo.

5. Giorno: Tirana – Kruje – Shkoder – Bar – Podgorica
Dopo la colazione partenza per Kruje, la città dell’eroe nazionale Skanderbeg. Al termine partenza per la città più settentrionale d’Albania, Shkoder. Dopo la visita della fortezza Rozafa attraversiamo il confine con il Montenegro e ci fermiamo a Bar dove abbiamo la possibilità di imparare qualcosa sulla vita nei secoli precedenti. Arrivo in seerata a Podgorica, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

6. Giorno: Podgorica – Cetinje – Njegusi – Kotor – Perast – Podgorica
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita dell'antica capitale Cetinje. Al termine proseguimento per l villaggio Njegusi, dove abbiamo la possibilità di assaggiare il famoso prosciutto crudo. Una strada panoramica ci porta al fiordo di Cattaro, l'unico fiordo in Europa meridionale. Successivamente visitiamo Perast dove ci imbarchiamo su una nave che ci porterà all'isola della Madonna dello Scarpello. Rientro in serata in albergo. Cena e pernottamento.

7. Giorno: Podgorica – Dubrovnik – Mostar
Prima colazione in albergo. Dopo aver attraversato il confine con la Croazia, giungiamo alla "Perla dell'Adriatico", Dubrovnik. La visita della città con la guida dura due ore, durante la quale vediamo la cattedrale e le mura della città. Tempo libero in città prima di trasferirci in albergo a Mostar. Cena e pernottamento.

8. Giorno: Mostar – Sarajevo
Prima colazione in albergo. Cominciamo la giornata con la visita della città di Mostar dove vediamo il famoso ponte. Continuiamo il viaggio verso la città capitale di Bosnia, Sarajevo, dove sarà effettuata la visita della città prima di trasferirsi in albergo. Cena e pernottamento.

9. Giorno: Sarajevo – Tuzla – Belgrado
Prima colazione in albergo. Prima di lasciare la Bosnia, visitiamo la città di Tuzla, in cui nome deriva dal più grande fornitore di sale nell’ex Jugoslavia. Dopo la visita della vecchia città si prosegue per la Serbia fino ad arrivare a Belgrado.

10.Giorno: Belgrado
Prima colazione in albergo. Tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.

 

Nota al programma: Il programma è orientativo e potrebbe subire modifiche fermo restando l’effettuazione delle visite menzionate.

 

Potrebbero interessarti anche

Dal 07/07/2019 al 18/08/2019

GRAN TOUR DELLA SCANDINAVIA (Norvegia, Danimarca, Svezia)

da 1.770,00 / a persona
Scopri
Dal 21/07/2019 al 18/08/2019

Tour Irlanda del Sud

da 1.010,00 / a persona
Scopri
Dal 27/04/2019 al 14/09/2019

Tour il Cammino di Santiago

da 725,00 / a persona
Scopri
Dal 30/12/2019 al 02/01/2020

CAPODANNO in Romania

da 495,00 / a persona
Scopri