Tour Perů straordinario con la Montagna dei 7 Colori

minimo 15 partecipanti

da €2895,00

Tour speciale con la Montagna dei 7 Colori. Accompagnatore dall'Italia. Tour con visite guidate, servizi con mezzi privati e mezzi regolari.

Tour in servizio privato con guida parlante italiano eccetto:

  • La tratta Lima – Paracas – Nazca – Arequipa si effettuerà con Bus di linea “Cruz del Sur”, condiviso con altri turisti di altri nazionalità, senza guide locali in italiano, e non sarà possibile visitare né l’oasi di Huacachina né la cantina artigianale di Pisco con pranzo. Il trasferimento alla stazione dei bus sarà privato.
  • La tratta Arequipa/Colca/Puno è in trasporto privato con guida parlante italiano.
  • Biglietto di bus turistico Puno / Cusco con assistenza e guida spagnolo/inglese a bordo della compagnia di trasporto, in condivisione con altri turisti.

I nostri tour di gruppo prevedono tutti i servizi fondamentali inclusi:

  • Il trasporto aereo dall'Italia;
  • L'accompagnatore Entour dall'Italia, garantito al raggiungimento del minimo dei partecipanti previsto in ciascun programma. Nel caso non si raggiunga il minimo dei partecipanti specificato, è prevista l'assistenza sul posto di esperte guide locali parlanti italiano;
  • L'assistenza da parte nel nostro partner locale oltre alla notra assistenza telefonica 24h.



PERU'

NOTIZIE UTILI

Documenti e sicurezza

Il Perù non richiede alcun visto di ingresso ai turisti italiani; è obbligatorio il passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza. Suggeriamo inoltre di portare con se una fotocopia del passaporto (molto utile in caso di smarrimento o furto). E’ opportuno depositare sempre, nelle cassette di sicurezza degli alberghi, passaporto e documenti di viaggio (biglietti aerei). Il problema della delinquenza è quanto mai presente, tuttavia non raggiunge mai livelli allarmistici come in Brasile o Venezuela. In ogni caso, mantenendo un abbigliamento sobrio ed un contegno rispettoso, quasi mai sorgono inconvenienti. L’unica regola fondamentale è di evitare i luoghi eccessivamente affollati, indossando orologi costosi ed oggetti preziosi (collane, anelli, orecchini, bracciali) che sono sconsigliati comunque in tutti i viaggi.

Area e posizione geografica

Il Perú si trova fra l’Oceano Pacifico e l’estremo occidentale del bacino amazzonico. Confina al nord con Ecuador e Colombia, a est col Brasile e Bolivia ed al sud, con il Cile. Ha una superficie di km2 1.285.215. Per la sua estensione occupa il terzo posto in Sudamerica, dopo il Brasile e l'Argentina. La sua topografia é molto varia e presenta numerose micro-regioni, tre delle quali sono ben definite e differenziate. Il litorale o la Costa, lunga 2,520 km, è una zona arida e desertica bagnata dalle fredde acque del Pacifico. La Sierra o Cordigliera delle Ande con una larghezza promedia di 200 km. e piú di 50 ghiacciai superiori ai 6.000 m.s.l.m. Questa cordigliera parte dal Venezuela ed arriva fino alla Terra del Fuoco, in Cile; in ultimo un enorme mare verde costituito dalla Selva Amazzonica. Dei 110 ecosistemi e microclimi esistenti nel mondo, in Perú ne troviamo ben 89; per questa ragione é considerato uno dei paesi piú interessanti nel campo dell’ecologia e della natura. Le culture che occuparono questo territorio da circa 15.000 anni, lo hanno convertito nel simbolo dell’America del Sud.

Organizzazione politica

Il Perú é una Repubblica democratica, basata sul lavoro, con un governo rappresentativo e decentrato. La recente Costituzione del 1980 cede l’amministrazione del paese a tre poteri: Esecutivo, assunto dal Presidente della Repubblica, eletto dal popolo con votazione diretta e per un periodo di 5 anni.

Religione

La Costituzione del paese dichiara la completa libertà di culto. La religione ufficiale é la cattolica, professata dal 75% della popolazione, il 25% restante professa altre religioni o appartiene a varie sette. La popolazione Andina conserva ancora il misticismo dei suoi antenati e pratica rituali millenari. Le cerimonie religiose imposte dagli spagnoli, conservano tuttora molti aspetti pagani, mescolando i riti andini con quelli cattolici.

Clima

Il Perú é un paese tropicale (a sud dell’Equatore e a nord del Tropico del Capricorno) peró il suo clima, per cause naturali e per la topografia del suo territorio, con varie cime superiori ai 6.000 m.s.l.m. é molto vario. Sulla COSTA (Trujillo, Lima, Paracas e Nazca) il clima é temperato e umido. Le piogge sono scarse o quasi nulle (un promedio annuo di 48 mm.) e per questa ragione la zona é arida e desertica. La mancanza di piogge da una parte é dovuta alla scarsa evaporazione dell’acqua dell’Oceano causata dalla Corrente di Humboldt (corrente d’acqua freddissima - 13ºC - che corre parallelamente alla costa del Perú da sud a nord) e dall’altra dalle elevate cime della cordigliera che impediscono il passaggio delle nubi dal bacino orientale a quello occidentale. La temperatura non subisce notevoli variazioni: il mese piú freddo é Agosto con un promedio di 16.1ºC ed il piú caldo Febbraio con 23.5ºC. Nelle ANDE (Cusco, Puno e Arequipa) il clima varia durante l'arco della giornata: temperato e gradevole durante le ore di sole (15°/18°C), freddo all’alba (0ºC). La SELVA o Pianura Amazzonica ha un clima caldo e umido e la temperatura puó raggiungere i 40ºC. Le piogge, come sulle Ande, sono abbondanti da Dicembre a Marzo. Ottobre e novembre sono fra i mesi migliori per visitare il Perù pur con le sue 4 zone climatiche.

Regioni

Il territorio ha tre regioni ben distinte: La Costa, la Sierra e la Selva. La COSTA, stretta fascia che corre parallela all’Oceano Pacifico e alla cordigliera delle Ande. É lunga 2.520 km. (dalla frontiera dell’Ecuador al Cile) ed é quasi totalmente desertica e arida. É interrotta da alcune vallate fertili irrigate da fiumi che discendono dalle Ande. Questa regione, nella quale si trova la capitale, é il centro di tutte le attività industriali, commerciali e agricole del Paese. Il Perú é il primo fabbricante di farina di pesce del mondo e fra i primi quattro produttori di rame e argento. La SIERRA, che separa la costa dalla selva amazzonica, é una muraglia che, in alcuni punti, supera i 7.000 metri di altezza. É formata da tre ramificazioni che si separano e si uniscono formando La Cordigliera Occidentale, la Centrale e la Orientale. La varietà topografica di questa regione origina una notevole numero di micro-clima, ognuno dei quali ha caratteristiche particolari, con fauna e flora differenti. Le miniere piú importanti di rame e argento, si trovano in questa regione. La Cordillera Blanca, a nord-est di Lima, è di rara bellezza: una catena di ghiacciai lunga 120 km., considerata la cordigliera piú bella e importante del mondo. Le cime piú alte sono Huascarán (6,768 m), Yerupajá (6,617 m), Coropuna (6,425 m). La SELVA o regione amazzonica, si estende tra la parte alta del versante orientale delle Ande, con boschi tropicali che crescono a quasi 4,000 m. di altezza ed una enorme pianura che termina nell’Oceano Atlantico. In questo vasto territorio che rappresenta il 62% dell’estensione totale del Perù, è presente una straordinaria varietà di specie animali e vegetali. Alcune zone sono protette, altre permesse ad un numero limitato di visitatori.

Mal di montagna - Il mal di montagna o "soroche" si cura in loco con il famoso "mate de coca", servito in abbondanza negli alberghi, é un’infusione che aiuta molto a superare i problemi dell’altezza. Quando si giunge in una località delle Ande è indispensabile riposare brevemente per acclimatarsi. L’aria secca e rarefatta causa problemi alle labbra quindi é consigliabile l’uso di creme adeguate. Il sole, durante il giorno, é molto forte, quindi si consiglia l’uso di un cappello.

Abbigliamento

Nella COSTA (Trujillo, Lima, Paracas e Nazca) durante i mesi estivi (da Dicembre a Marzo) si usano abiti leggeri di cotone, pantaloni corti, magliette e camice di cotone, giacche leggere e sweaters per proteggersi dall’umidità della notte. Durante l’inverno (da Aprile a Novembre) abiti leggeri e tecnici. Nella SIERRA (Cusco e Arequipa) le piogge sono frequenti durante i mesi estivi (da Dicembre a Marzo) si consiglia l’uso di abiti della mezza stagione, giacche impermeabili. La differenza di temperatura fra il giorno e la notte é notevole, per questo motivo si consigliano abiti di pile. All’alba la temperatura puó scendere vari gradi sotto zero.

Fuso orario

In regime di ora solare: Perù – 6 ore

Voltaggio

220/110 volts a seconda delle zone. Portare con sé un adattatore.

Unità monetaria

L’attuale unità monetaria é il Nuevo Sol. Il suo cambio con il dollaro americano é stabile da vari mesi. Attualmente un dollaro equivale a 3,34 Nuovi Soles. Bisogna prestare molta attenzione ai biglietti falsificati (sia Soles che Dollari). Attualmente (maggio 2016) l’Euro = 3,7224 Nuevo Sol peruviani.

Salute

Si consiglia di rivolgersi al proprio medico di base per valutare se esistono situazioni di tipo sanitario che possono costituire un rischio per la salute (sconsigliato ai cardiopatici). Possono verificarsi disturbi di stomaco e la diarrea, spesso causati dal cambiamento di abitudini e di alimentazione, da acqua poco pulita o semplicemente dalla stanchezza. A quote sopra i 2500 metri si può soffrire di mal d'altitudine, il "soroche", che presenta solitamente disturbi abbastanza leggeri, come affaticamento, fiato corto, debole nausea e mal di testa, che si attenuano in alcuni giorni oppure con l'ossigenazione, il riposo ed anche la discesa di almeno 500 m. migliora le condizioni.
 


QUOTA MINIMO 15 PARTECIPANTI IN CAMERA DOPPIA  € 2895,00

Tasse aeroportuali € 105,00

 

quota di iscrizione € 40,00 


 



La quota di partecipazione comprende:

•Trasferimenti aeroportuali privati

•Voli di linea Iberia in classe economica inclusa YQ di euro 350,00 

•Sistemazione in hotels di categoria superiore

•Pasti come da programma (6 pranzi, 1 pranzo box lunch ed 1 cena)

•Escursioni e trasporto come indicato nel programma prescelto.

•Sorvolo linee di Nazca soggetto a condizioni atmosferiche

• La tratta Lima – Paracas – Nazca – Arequipa si effettuerà senza guida con Bus di linea “Cruz del Sur”, condiviso con altri turisti di altri nazionalità

•La tratta Arequipa-Colca-Puno è in trasporto privato con guida parlante italiano

•Bus turistico Puno-Cusco con assistenza e guida spagnolo/inglese a bordo insieme ad altri turisti.

•Assistenza di guide locali parlante italiano in tutte le località, ad esclusione dei tragitti ove indicato

•Biglietto turistico di Cusco (Quota soggetta a variazione senza preavviso)

•Treno the Voyager Inca Rail per Machu Picchu

•Visita del santuarios andinos (mummia Juanita)

•Tutte le entrate per lo svolgimento delle escursioni menzionate (Quote soggette a variazione senza preavviso)

•Accompagnatore dall'Italia con minimo 15 persone partecipanti 

•Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance

•Kit da viaggio Entour

La quota di partecipazione non comprende:

•Tasse aeroportuali intercontinentali € 105,00 (importo soggetto a riconferma)

•Tassa per il sorvolo delle linee di Nazca di usd 11

•Tasse aeroportuali peruviane: Tassa nazionale USD 8.72/ Tassa internazionale USD 31.00 (Quote soggette a variazione senza preavviso)

•Bevande, mance e spese di carattere personale.

•Tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota di partecipazione comprende"

•Facchinaggio negli hotels;

CAMBIO DOLLARO: 1 EURO = 1,14 USD, variazione di +/- 3% comporterà revisione delle quote.


PROGRAMMA DI VIAGGIO

Lima, Paracas, Arequipa, Colca, Puno, Cusco, Valle Sacra , Machu Picchu, Vinicunca

1° GIORNO: 24 APRILE ITALIA/LIMA | INC: -
Partenza con pullman da Potenza e arrivo al mattino presto in aeroporto a Roma. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza Arrivo a Lima, assistenza e trasferimento presso l’hotel. Sistemazione a Lima.

2° GIORNO: 25 APRILE LIMA/ PARACAS | INC: PC.
Al mattino, passeggeggiata per le principali strade, piazze e viali della città. Si comincia dal Parco dell’Amore a Miraflores, che offre una spettacolare vista dell’Oceano Pacifico. Successivamente sosta alla vista panoramica della Huaca Pucllana, centro cerimoniale della cultura Lima. Proseguimento verso la Piazza delle Armi, dove troveremo il Palazzo di Governo e il Municipio. Visita della Cattedrale e camminata fino al Convento di Santo Domingo, i cui corridoi sono stati percorsi da San Martín de Porres e da Santa Rosa di Lima nel XVII secolo e dove attualmente se ne conservano i resti. Dopo la visita della città partenza in trasporto privato per Paracas. Arrivo, sistemazione in Hotel e tempo libero.
Nota operativa: La cattedrale di Lima chiude a visite turistiche i sabato pomeriggio e le domenica mattina. Nel caso coincida con la vostra visita, si visiterà il Museo Mali invece della Cattedrale.

3° GIORNO: 26 APRILE PARACAS / NASCA| INC: PC
Al mattino presto, salita a bordo della barca per realizzare un’escursione marina alle Isole Ballestas. Lungo il tragitto si ammirerà il Candelabro, disegno scolpito su una collina di sabbia e orientato verso la Pampa di Nasca. Sulle isole, si potrà vivere il contatto con la natura e ascoltare i suoni dei lupi marini, osservando alcuni pinguini di Humboldt e gli uccelli marini che si annidano sulle isole. Ritorno e partenza per Nasca. Pranzo libero. Arrivo e pernottamento a Nazca.
Nota operativa: la barca per l’escursione delle Isole Ballestas è condivisa con clienti di altri nazionalità ma con guida privata in Italiano. L’escursione è soggetta alle condizioni atmosferiche con rischio di cancellazione in caso di necessità. L’autorizzazione viene concessa dalle Autorità competenti e tale decisione è indipendente dalla volontà organizzativa nostra e del corrispondente . La tratta Lima - Paracas - Nazca - Arequipa si effettuerà con Bus di linea “Cruz del Sur”, “Oltursa” condiviso con altri turisti, senza guide locali in italiano.

4° GIORNO: 27 APRILE NASCA/ AREQUIPA| INC: PC.
Trasferimento all’aerodromo di Nasca per salire a bordo dell’aereo monomotore e sorvolare le misteriose linee di Nasca, enormi disegni che solo possono essere apprezzati dall’alto, e rappresentano diversi insetti e animali come la scimmia, il colibrì, il condor, la lucertola, il ragno, la balena, l’albero, le mani e molteplici linee che attraversano tutta la pampa di Nasca. Non si sa ancora come siano state realizzate. Secondo una teoria, si pensa che furono un monumentale calendario astronomico che rappresentava le costellazioni. Si potrà avere una piccola spiegazione da parte del pilota dell’aeronave (in Inglese e Spagnolo). Partenza in direzione di Arequipa lungo un percorso meraviglioso attraversando il deserto su una strada piena di paesaggi stupendi. Arrivo in serata ad Arequipa e sistemazione in Hotel.
Nota operativa: Il sorvolo delle linee di Nazca è soggetto alle condizioni del tempo con rischio di cancellazione se fosse necessario. Queste decisioni sono prese dall’aeronautica di Nazca. La partenza verso Arequipa è soggetto a variazione a seconda del momento nel quale si effettuerà il sorvolo delle linee di Nazca. La durata di questo tragitto è di 9 nove ore o più a seconda del traffico.

5° GIORNO: 28 APRILE AREQUIPA| INC: PC.
Mattinata libera. Nel pomeriggio, la Città Bianca apre le sue porte per un percorso che avrà inizio dallo splendido quartiere di San Lazzaro, luogo di fondazione di Arequipa; da qui si passeggia per le sue pittoresche stradine decorate dai gerani, si raggiunge il belvedere di Carmen Alto, che i regalerà bei paesaggi fatti di terrazzamenti agricoli e da dove si ammireranno i tre vulcani che proteggono e circondano la città: Misti, Chachani e Pichu-Picchu. Proseguimento verso il quartiere coloniale di Yanahuara, famoso per la sua Chiesa costruita in stile andaluso ed il suo belvedere, di pregio architettonico e circondato da archi costruiti in roccia vulcanica. Successivamente visita del Monastero di Santa Catalina, incredibile monumento religioso che è stato chiuso per circa 400 anni; la città con le sue stradine strette, le piazze e i giardini ci ricorda gli antichi quartieri di Siviglia o Granada. Proseguimento con la Piazza delle Armi, dove si potrà ammirare la Cattedrale e i portici che circondano la piazza; visita della Chiesa della Compagnia di Gesù, fondata nel secolo XVII dai Gesuiti ed ammirevole per i suoi claustri e per la famosa Cupola di San Ignazio. Continuiamo con la visita alla principessa di Ampato, scoperta nel settembre 1995 dall'antropologo John Reinhard, sulle alture del vulcano Ampato a 6.380 m. Sappiamo che si trattava di un'offerta dell'Apù più di 500 anni fa, la sua scoperta stupisce la scienza per la conservazione del corpo. Pernottamento ad Arequipa.
Nota operativa: la mummia Juanita non sarà esposta durante i mesi di Gennaio/Febbraio/Marzo/Aprile. Per questi mesi verrà esposta la copia della medesima o altra mummia della zona nello stesso luogo.

6° GIORNO: 29 APRILE AREQUIPA/ COLCA| INC: PC/P.
Partenza alla volta della spettacolare Valle del Colca. Si sale lungo le falde del vulcano Chachani; la veduta dei vulcani Misti e Picchu Picchu è stupenda. Si attraversa la riserva di vigogne di Pampa Cañahuas, dove sarà possibile vederle libere, che girano a piacimento per le terre alto-andine. Sul cammino si incontreranno villaggi tipici e particolari. Pranzo sulla strada di ritorno all’hotel. Pomeriggio libero per riposare e per godere dei servizi dell’hotel. Pernottamento nella Valle del Colca.

7° GIORNO: 30 APRILE COLCA / PUNO| INC: PC/P.
Alla mattina molto presto, ci si dirige al belvedere della Cruz del Cóndor dove da spettatori si ammirerà l’imponenza del volo dei condor, enormi uccelli delle Ande, in via di estinzione e símbolo della Cordigliera delle Ande. La veduta permetterà di apprezzare in pieno la dimensione del cañón, considerato uno dei più profondi del mondo. Visita dei villaggi di Maca e Yanque che ancora conservano le loro Chiese coloniali. Dopo pranzo, si intraprende un viaggio di circa 7 ore fino all’hotel nella città di Puno, dove si verrà ricevuti e assistiti al nostro arrivo. Pernottamento a Puno.

8° GIORNO: 01 MAGGIO PUNO/ LAGO TITICACA| INC: PC/P.
Visita del Lago Titicaca in una escursione che durerà tutta la giornata. Si comincia visitando gli Uros, ospitali abitanti che ci riceveranno nelle isole artificiali costruite a base di “totora”. Proseguimento verso l’Isola di Taquile, dove gli abitanti conservano ancora le loro ancestrali tradizioni e che ci riceveranno con i loro colorati costumi tipici. Non perderemo l’opportunità di esplorare le isole che sorprenderanno con il bel panorama del lago. Pranzo tipico sull’isola. Nel pomeriggio ritorno in città. Pernottamento.
Nota operativa: la barca per l’escursione del Lago Titicaca è condivisa con clienti di altre nazionalità ma con la guida privata parlante Italiano.

9° GIORNO: 02 MAGGIO PUNO/ CUSCO| INC: PC/P.
Partenza con un autobus turistico verso la città di Cusco. Lungo il cammino si effettueranno soste per visitare le attrazioni paesaggistiche di questa rotta. La n prima sosta sarà al Museo del luogo di Pucará. Possibilità di procurarsi uno dei classici piccoli tori di questa località. Le nostre seguenti soste saranno effettuate per il pranzo e per godere del meraviglioso panorama de La Raya, il confine naturale tra Puno e Cusco. Proseguimento verso Racchi, Tempio del Dio Wiracocha, nel quale risaltano le enormi mura e i paesaggi del recinto. Prima di giungere a destinazione, visita della splendida cappella di Andahuaylillas. Arrivo nel tardo pomeriggio. Pernottamento a Cusco.
Nota operativa: il bus per il viaggio da Puno a Cusco è condiviso con clienti di altre nazionalità e con guida parlante spagnolo/inglese.

10° GIORNO: 03 MAGGIO CUSCO | INC: PC.
Al mattino visita di Sacsayhuamán, un’impressionante roccaforte adibita a cerimonie, con colossali costruzioni e circondata da splendidi paesaggi in completa armonia con il contesto. Proseguimento verso il luogo di adorazione dell’epoca incaica di Qengo, antico tempio del Puma, dove è possibile ammirare un altare per i sacrifici nella parte interna di un’enorme roccia. Infine giungeremo alla torre di osservazione di Puca Pucará e a Tambomachay, monumento di grande prestigio architettonico, considerato uno dei pilastri della cosmo visione andina. Pranzo libero. Nel pomeriggio, percorso esclusivo della città che inizia con la visita alla Piazza di San Cristoforo dalla quale si gode una vista panoramica della città. Poi, visiteremo il Mercato di San Pietro, dove assaporeremo il sapore locale e i prodotti della zona da vicino, questo mercato ha tutto ed è il principale centro di fornitura della città. Proseguimento verso il Tempio di Koricancha che ci si presenta in tutta la sua magnificenza. Il Recinto d’Oro è il suo nome in quechua e i suoi fasti ancora appaiono tra le pareti che una volta erano completamente rivestite in oro. Da San Blas, il quartiere degli artigiani, scenderemo a piedi dalla strada Hatun Rumiyoc lungo la quale troveremo il palazzo Inca Roca, oggi Palazzo arcivescovile. Si avrà il tempo per ammirare la famosa Pietra dei Dodici angoli. Proseguimento verso la Piazza delle Armi per visitare la Cattedrale che ospita opere coloniali di grandissimo valore. Pernottamento a Cusco.

11° GIORNO: 04 MAGGIO CUSCO/ VALLE SACRA/ AGUAS CALIENTES | INC: PC/P/C
Visita dei siti più importanti della Valle Sacra degli Incas. Partenza per la città di Chinchero, la più caratteristica e pittoresca della Valle Sacra. Prima di arrivare si farà una breve sosta al Centro tessile Urpi famoso per le sue tessitrici che ci insegneranno le antiche tecniche Inca per la tintura e la filatura con lana di alpaca. Nella città di Chinchero visita del complesso archeologico Inca e della sua bellissima chiesa coloniale godendo delle impressionanti immagini naturali che circondano la città. Continuazione verso Moray, bellissimo e curioso complesso archeologico Inca composto da colossali terrazze concentriche che simulano un grande anfiteatro. Nei tempi di Incas serviva come laboratorio agricolo dove venivano ricreati diversi microclimi. Pranzo in uno dei ristoranti della zona. Continuazione sul nostro cammino verso la comunità di Maras, famosa per le sue miniere di sale. La bellezza delle sue oltre 3000 piscine contrasta con la maestosità della Valle. Il sale di Maras viene sfruttato fin dai tempi del Tahuantinsuyo e continua ad essere motivo di orgoglio per la gente del posto. Il tour termina con il favoloso complesso archeologico di Ollantaytambo importante per gli Incas come centro militare, religioso e agricolo. Visita del Tempio delle dieci finestre, i Bagni della Ñusta, il Tempio del Sole e altri luoghi di interesse. Le cartoline dalle alture di Ollantaytambo chiuderanno questo magico giorno nella Valle Sacra degli Incas. Dopo, partenza in treno dalla stazione di Ollantaytambo, arrivo alla stazione di Aguas Calientes, dove il personale vi assisterà per la sistemazione uno degli hotel di Aguas Calientes. Cena in hotel.
Nota operativa: Si consiglia di portare bagaglio per una notte e lasciare il bagaglio principale in deposito all’hotel di Cusco. Portare solo un bagaglio a mano di massimo 5 kg. Il bagaglio principale verrà lasciato in deposito presso l’hotel di Cusco.

12° GIORNO: 05 MAGGIO MACHU PICCHU/ CUSCO| INC: PC/P.
Partenza con il mezzo di trasporto che sale lungo un percorso intricato e che offre uno spettacolare panorama del fiume Urubamba, che da forma al famoso cañón. La Città Perduta degli Incas, Macchu Picchu ci riceverà con i suoi incredibili terrazzamenti, scalinate, recinti cerimoniali ed aree urbane. Il tutto emana energia. All’ora stabilita, ritorno in treno e trasferimento in hotel. Pernottamento a Cusco.

13° GIORNO: 06 MAGGIO CUSCO Intera giornata alla Montagna dei 7 Colori | INC: PC/BOX LUNCH
-Rainbow Mountain Range (Palccoyo) e Q'eswachaka (una parte sarà a piedi)
La mattina presto si inizia il nostro viaggio nella Comunità di Palccoyo, situata a sud est di Cusco. Lungo la strada avremo la possibilità di vedere l'evoluzione del sistema stradale attraverso tre ponti: l'Inca (XV secolo); il coloniale (secoli XVII-XVIII) e quello moderno che risale all'anno 1895 ed è fatto di linee ferroviarie. Dopo aver superato la cabina di controllo degli accessi e una breve sosta per la colazione, arriveremo a Huallatakunka, dove si inizia la passeggiata per conoscere questa nuova attrazione. A pochi metri dall'inizio è possibile vedere la prima montagna di una vasta catena montuosa con colori simili all'arcobaleno, che dona un aspetto allegro e al tempo stesso mistico. Questa bellezza naturale è la sorella del famoso Vinicunca ma più vicina e con una migliore accessibilità. Si godrà di viste spettacolari attraverso tre punti panoramici che si incontreranno durante la n passeggiata, in uno di essi è possibile vedere fino a 3 montagne di colori allo stesso tempo e in un altro una vista impressionante della montagna Ausangate da un lato e dall'altra parte la Cordillera de Vilcanota. Alla fine dell'escursione, ci si reca nel distretto di Quehue, nella provincia di Canas, sul fiume Apurimac. Visita di Q'eswachaka, l'ultimo ponte Inca, un'esperienza affascinante. Questo ponte sospeso che si trova sul fiume Apurimac, è unico nel suo genere, fatto a mano e rinnovato anno dopo anno per mezzo di un rituale di quattro giorni eseguito dalle comunità locali. Si avrà l'opportunità di attraversare questa imponente costruzione Inca di 28 metri di lunghezza, vivendo l'adrenalina al massimo. Rientro e pernottamento a Cusco.

14° GIORNO: 07 MAGGIO CUSCO/LIMA/ ITALIA | INC: PC.
All’ora prefissata trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per Lima. Arrivo e coincidenza aerea.

15° GIORNO: 08 MAGGIO ITALIA
Arrivo a Roma nel tardo pomeriggio. Ritiro dei bagagli e partenza per il rientro a Potenza.

Legenda pasti:

PC: prima colazione / P: pranzo / C: cena

?Note al programma e info: Le tariffe includono il treno Inty Raimi per il percorso a Machu Picchu, secondo disponibilità al momento in cui si fanno le prenotazioni. Il treno di ritorno può essere quello da Machu Picchu fino alla stazione di Ollantaytambo e da questo luogo il trasferimento all’albergo di Cusco in autobus o quello da Machu Picchu fino la stazione di Cusco e da qui trasferimento all’albergo.

?E’ obbligatorio fornire al momento della prenotazione la copia del passaporto, utile alla prenotazione di alcune visite quale quella al Macchu Picchu. Se il visitatore desidera entrare nuovamente alla Cittadella durante il turno serale o il giorno successivo, dovrà acquistare preventivamente un biglietto addizionale. Non è prevista la vendita di biglietti presso il sito archeologico. Se per qualsiasi ragione i dati personali forniti inizialmente cambiassero, all’ingresso del sito il passeggero dovrà fornire entrambi i documenti (sia l’attuale che il precedente). Con l'obiettivo di non superare il limite stabilito di visitatori autorizzati ad accedere alla cittadella ogni giorno, i regolamenti stabiliscono che a partire dal primo gennaio 2019 , i biglietti saranno venduti con orari di ingresso specifici a partire dalle 6:00 e continuando fino a 7:00, 8:00, 9:00, 10:00, 11:00, 12:00, 13:00 e 14:00.
In conformità con questa nuova norma, i biglietti saranno stampati con l'orario di ingresso designato di ciascun visitatore a partire dalla data sopra indicata. I visitatori NON SARANNO AUTORIZZATI a entrare nel sito in un momento precedente a quello assegnato sul loro biglietto.
Le attuali restrizioni circa le visite al Machu Picchu prevedono la permanenza massima di 4 ore nella Cittadella e il primo ingresso viene concesso solo con l’accompagnamento di una guida autorizzata. Se il visitatore desidera effettuare un percorso alternativo (Picco Machu Picchu e Picco Huayna Picchu) avrà a disposizione 3 ore per poterlo realizzare.

ORARI VOLO PREVISTI:

24 APRILE ROMA – MADRID 07.40-10.15

24 APRILE MADRID – LIMA 13.10-18.05

07 MAGGIO CUZCO – LIMA 15.45 -17.17

07 MAGGIO LIMA – MADRID 19.45-14.10

08 MAGGIO MADRID – ROMA 15.55-18.25

 

HOTELS come seguono o similari:

Lima San Agustín Exclusive standard

Paracas La Hacienda Bahia Paracas

Nazca DM Nazca

Arequipa Hotel El Cabildo

Colca Hotel El Refugio

Puno Sonesta Posada del Inca/Casona Plaza

Cusco Esplendor Cusco

Aguas Calientes Casa Andina Machu Picchu standard

 

Potrebbero interessarti anche

Dal 01/10/2018 al 30/09/2019

CIRCUITI CILENI (2018 - 2019): SANTIAGO - REGIONE DEI LAGHI E DEI VULCANI

da € 680,00 / a persona
Scopri
Dal 09/03/2019 al 30/11/2019

Gran Tour del Messico

da € 2.220,00 / a persona
Scopri
Dal 11/03/2019 al 25/11/2019

Tour il Centroamerica: Guatemala, Honduras & Belize

da € 2.570,00 / a persona
Scopri
Dal 11/03/2019 al 25/11/2019

Tour Guatemala Classico

da € 780,00 / a persona
Scopri